Che cos’è un file di archivio e come viene utilizzato?

Un file di archivio è qualsiasi file con l'attributo di file "archivio" attivato. Ciò significa semplicemente che è stato contrassegnato come necessita di backup o archiviazione.

La maggior parte dei file che incontriamo durante il normale utilizzo del computer avrà probabilmente l'attributo di archivio attivato, come l'immagine che hai scaricato dalla tua fotocamera digitale, il file PDF che hai appena scaricato ... file ordinari come quello.

Termini come archivio, file archivio e archivio file vengono utilizzati anche per descrivere l'azione o il risultato della compressione e dell'archiviazione di una raccolta di file e cartelle in un singolo file. C'è di più su questo in fondo a questa pagina.

mstay / Vettori di visione digitale / Getty Images


Come viene creato un file di archivio?

Quando qualcuno dice che un file di archivio è stato creato, non significa che il contenuto del file sia stato modificato o che il file sia stato convertito in un qualche tipo di formato diverso chiamato archivio.

Ciò significa invece che l'attributo di archivio viene attivato quando un file viene creato o modificato, cosa che di solito avviene automaticamente dal programma che crea o modifica il file. Ciò significa anche che lo spostamento di un file da una cartella a un'altra attiverà l'attributo di archivio perché il file è stato essenzialmente creato nella nuova cartella.

L'apertura o la visualizzazione di un file senza l'attributo di archivio attivo non lo attiverà né lo "trasformerà" in un file di archivio.

Quando l'attributo di archivio è stato impostato, il suo valore viene contrassegnato come zero (0) per indicare che è già stato eseguito il backup. Un valore uno (1) significa che il file è stato modificato dall'ultimo backup e quindi deve ancora essere sottoposto a backup.


Come modificare manualmente l'attributo di archivio

Un file di archivio può anche essere impostato manualmente per indicare a un programma di backup che il file dovrebbe o non dovrebbe essere sottoposto a backup.

La modifica dell'attributo di archivio può essere eseguita tramite la riga di comando con il comando attrib. Segui l'ultimo collegamento per sapere tutto su come utilizzare il comando attrib per visualizzare, impostare o cancellare l'attributo di archivio tramite il prompt dei comandi.

Un altro modo è attraverso la normale interfaccia grafica di Windows. Fai clic con il pulsante destro del mouse sul file e scegli di entrare nel suo file Proprietà. Una volta lì, usa il file Avanzate pulsante dal Generale scheda per cancellare o selezionare la casella accanto a Il file è pronto per l'archiviazione. Quando selezionato, l'attributo di archivio è impostato per quel file.

Per le cartelle, trova lo stesso Avanzate pulsante ma cerca l'opzione chiamata La cartella è pronta per l'archiviazione.


A cosa serve un file di archivio?

Un programma software di backup, o lo strumento software che il servizio di backup online ha installato sul computer, può utilizzare diversi metodi per determinare se un file deve essere sottoposto a backup, ad esempio guardando la data in cui è stato creato o modificato .

Un altro modo è esaminare l'attributo di archivio per capire quali file sono stati modificati dall'ultimo backup. Ciò determina quali file devono essere nuovamente sottoposti a backup per archiviare una nuova copia, nonché quali file non sono stati modificati e non devono essere sottoposti a backup.

Una volta che un programma o servizio di backup esegue un backup completo su ogni file in una cartella, in futuro, si risparmia tempo e larghezza di banda per eseguire backup incrementali o backup differenziali in modo da non eseguire mai il backup dei dati di cui è già stato eseguito il backup.

Poiché l'attributo di archivio viene applicato quando un file viene modificato, il software di backup può semplicemente eseguire il backup di tutti i file con l'attributo attivato, in altre parole, solo i file di cui è necessario eseguire il backup, che sono quelli che hai modificato o aggiornato.

Quindi, una volta che è stato eseguito il backup, qualsiasi software che esegue il backup cancellerà l'attributo. Una volta cancellato, viene nuovamente abilitato quando il file è stato modificato, il che fa sì che il software di backup ne esegua nuovamente il backup. Ciò continua più volte per garantire che venga sempre eseguito il backup dei file modificati.

Alcuni programmi possono modificare un file ma non attivare mai il bit di archivio. Ciò significa che l'utilizzo di un programma di backup che si basa esclusivamente sulla lettura dello stato dell'attributo di archivio potrebbe non essere accurato al 100% durante il backup dei file modificati. Fortunatamente, la maggior parte degli strumenti di backup non si basa solo su questa indicazione.


Cosa sono gli archivi di file?

Un "file archivio" potrebbe sembrare identico a un "file archivio" ma c'è una notevole differenza indipendentemente da come scrivi il termine.

Gli strumenti di compressione dei file (spesso chiamati file archiver) come 7-Zip e PeaZip sono in grado di comprimere uno o più file e / o cartelle in un singolo file con una sola estensione. Ciò semplifica notevolmente l'archiviazione di tutti i contenuti in un unico luogo o la condivisione di più file con qualcuno.

I primi tre tipi di file di archivio più comuni sono ZIP, RAR e 7Z. Questi e altri come ISO sono chiamati archivi di file o semplicemente archivi, indipendentemente dal fatto che l'attributo file sia impostato.

È comune che i download di software online ei programmi di backup memorizzino i file in un formato di archivio. I download in genere sono disponibili in uno di quei tre grandi formati e un archivio di un disco viene spesso memorizzato nel formato ISO. Tuttavia, i programmi di backup potrebbero utilizzare il proprio formato proprietario e aggiungere al file un'estensione di file diversa da quelle appena menzionate; altri potrebbero anche non usare affatto un suffisso.


Lascia un commento