Come creare un disco rigido interno esterno

A causa della disponibilità e della mancanza di conoscenza generale dei consumatori, i dischi rigidi interni possono essere leggermente più economici dei dischi rigidi esterni autonomi. È possibile trarne vantaggio collegando un'unità interna nuova o aggiuntiva a un alloggiamento per disco rigido. Quindi collegalo al tuo PC utilizzando una connessione USB standard.


Come collegare un disco rigido interno esternamente

Seguire questi passaggi per utilizzare un disco rigido interno esternamente.

  1. Scegli un disco rigido interno. Puoi combinare e abbinare quasi tutti i dischi rigidi e gli involucri, ma controlla i siti Web dei produttori per assicurarti che l'unità e il contenitore siano compatibili, per ogni evenienza.

  2. Montare l'unità nella custodia. All'interno del contenitore, potrebbe esserci un posto per montare il disco rigido interno nel contenitore, tramite viti o dispositivi di fissaggio (alcuni slot nel connettore). Se stai installando unità meno recenti come EIDE o IDE, potresti vedere diversi fili per collegare il disco rigido. Per le unità SATA o mSATA, dovresti vedere una singola connessione SATA come quelle all'interno del PC.

  3. Collega le connessioni. Le connessioni che devi effettuare differiscono a seconda del tipo di connettore del disco rigido che hai. Per la maggior parte delle unità moderne che utilizzano SATA o mSATA, è disponibile un singolo connettore a 7 pin che rappresenta la connessione dell'interfaccia e fornisce alimentazione. Per le unità PATA (EIDE o IDE), c'è un connettore a 40 pin e un connettore di alimentazione a 4 pin.

    Entrambi i tipi di connettori sono codificati per essere inseriti in un solo modo.

  4. Inserisci il disco rigido. A seconda dello stile di custodia, potrebbe essere necessario inserire l'unità o montarla internamente.

  5. Sigilla l'involucro del disco rigido. Dopo il collegamento, sigillare nuovamente la custodia con il disco rigido interno all'interno. La maggior parte degli alloggiamenti per dischi rigidi dispone di viti o semplici dispositivi di fissaggio che è possibile utilizzare per sigillare l'unità. Ora hai un disco rigido interno che funge da dispositivo di archiviazione esterno portatile. Non resta che collegare la custodia al PC.

  6. Collega la custodia. La custodia viene fornita con tutti i cavi necessari per collegarla a un PC. Di solito è un cavo USB, che fornisce connettività e alimentazione all'unità.

  7. Collega l'alloggiamento al PC. Collegare il cavo USB al PC e consentire all'unità di accendersi. Se ha un interruttore di alimentazione, accenderlo.

  8. Collega e usa il disco rigido. Una volta collegato e acceso, la macchina Windows dovrebbe riconoscere che hai aggiunto nuovo hardware e consentirti di "collegarlo e riprodurlo". È possibile accedere all'unità, aprirla, trascinarvi file e cartelle o configurarla per ricevere backup di sicurezza e file di ripristino.

Se il tuo PC non riconosce l'unità, potrebbe esserci un problema di formattazione. Dovrai formattare l'unità correttamente per adattarla al tuo computer. Imparare a formattare un disco rigido è facile.


Lascia un commento