Cosa fare quando un dispositivo USB non viene riconosciuto in Windows 10

Il collegamento di un dispositivo USB a un computer, laptop o tablet Windows 10 non va sempre secondo i piani. A volte Windows 10 non rileva affatto il nuovo hardware mentre altre volte potrebbe frustrarti con una serie di messaggi di errore.


Causa degli errori del dispositivo USB

Gli errori di connessione USB, come il famigerato messaggio di errore Code 43, possono avere una varietà di cause che vanno da software e driver obsoleti a conflitti hardware e dispositivi difettosi. Spesso può essere difficile dire quale problema sta riscontrando un dispositivo USB quando si tenta di connettersi al dispositivo Windows 10, quindi può essere una buona idea lavorare con una varietà di potenziali soluzioni finché non inizia a funzionare correttamente.

Ecco alcune soluzioni efficaci che possono funzionare quando si verifica un problema di connessione USB con Windows 10.

I problemi risolti in questo articolo si applicano a tutte le versioni del sistema operativo Windows 10 e possono verificarsi quando si utilizza una gamma di dispositivi che devono essere collegati tramite USB, come mouse, unità disco, fitness tracker e controller per videogiochi.

Come risolvere un problema del dispositivo USB in Windows 10

  1. Riavvia il tuo dispositivo Windows 10. È un po 'un cliché, ma spegnere e riaccendere il computer o il tablet Windows 10 spesso risolve i problemi associati al rilevamento dei dispositivi hardware.

  2. Accendi il tuo dispositivo USB. La maggior parte dei dispositivi USB si accenderà automaticamente quando sarà collegata a un computer o tablet Windows 10, ma alcuni potrebbero richiedere di accenderli manualmente tramite un pulsante di accensione. Il tuo computer potrebbe non rilevare alcuni dispositivi USB se sono spenti.

  3. Controlla la batteria del dispositivo USB. Questo è un problema comune spesso associato ai mouse USB wireless poiché vengono utilizzati frequentemente e possono facilmente esaurirsi. Questo problema può spesso essere scambiato per un connettore USB difettoso quando in realtà tutto ciò che serve è una nuova batteria.

    Se utilizzi un mouse USB, puoi verificare se è alimentato capovolgendolo e controllando la luce a infrarossi che dovrebbe essere visibile.

  4. Attendi che il tuo computer Windows 10 sia acceso. Computer e tablet più lenti possono essere sopraffatti dal numero di operazioni che devono essere eseguite all'avvio e talvolta possono trascurare l'hardware USB appena connesso. Se stai utilizzando un nuovo dispositivo USB, attendi un minuto fino a quando il computer non si è completamente acceso prima di collegare qualsiasi cosa alla porta USB.

  5. Aggiorna Windows 10. L'aggiornamento del sistema operativo Windows 10 non solo può scaricare i file necessari per supportare hardware e dispositivi appena rilasciati, ma può anche correggere eventuali errori che potresti ricevere.

    Per verificare la disponibilità degli ultimi aggiornamenti del sistema operativo Windows 10, apri Impostazioni > Aggiornamento & Sicurezza e fare clic sul Controlla aggiornamenti pulsante.

  6. Assicurati che il dispositivo USB sia pensato per connettersi a un computer o tablet Windows 10. Non tutto l'hardware con un cavo USB è progettato per funzionare con Windows 10. Un esempio sono le basi Disney Infinity progettate per funzionare con specifiche console per videogiochi come Xbox One o PlayStation 4. Un altro potrebbe essere alcuni degli accessori rilasciati per computer e laptop Mac di Apple.

    Controllare la confezione del dispositivo USB e il manuale di istruzioni per informazioni sulla compatibilità.

  7. Risolvi i problemi. Windows 10 dispone di uno strumento integrato per rilevare errori e conflitti e correggerli. L'esecuzione dello strumento di risoluzione dei problemi eseguirà anche la scansione del dispositivo per i driver di dispositivo richiesti e li scaricherà se sono disponibili online.

    Per accedere allo strumento di risoluzione dei problemi, apri Impostazioni dal menu Start o dal Centro operativo, fare clic su Aggiornamenti e sicurezzae quindi fare clic su Risoluzione dei problemi. Una volta nella schermata Risoluzione dei problemi, scorrere l'elenco di opzioni e fare clic su Hardware e dispositivi e quindi fare clic Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi per avviare la scansione del sistema e il processo di riparazione.

    Prima di eseguire il processo di risoluzione dei problemi, assicurati che il dispositivo USB con cui stai riscontrando problemi sia carico, acceso e connesso al tuo tablet o computer Windows 10.

  8. Sostituire il cavo di collegamento. A volte il cavo utilizzato per collegare un dispositivo USB a un computer Windows 10 può danneggiarsi a causa dell'usura causata da un uso eccessivo. Questo accade spesso ai cavi che vengono utilizzati molto come quelli realizzati per la ricarica o la sincronizzazione degli smartphone.

    Molti cavi USB sono compatibili con altri dispositivi USB, quindi potresti provare un cavo per un altro dispositivo che possiedi prima di pagarne uno completamente nuovo.

  9. Scarica i driver dal produttore dell'hardware. Alcuni dispositivi richiedono driver specifici per funzionare correttamente. Questi driver potrebbero essere forniti su un disco fornito con il dispositivo al momento dell'acquisto oppure potrebbe essere necessario visitare il sito Web dell'azienda e scaricarli da lì. La confezione del prodotto e il manuale di istruzioni menzioneranno probabilmente il sito Web corretto da cui scaricare i file.

  10. Ripristina i driver. Ironia della sorte, a volte l'installazione di nuovi driver può influire negativamente sulla funzionalità di un dispositivo, quindi ripristinare i driver alla versione precedente può essere una soluzione.

  11. Verificare la fonte di alimentazione. Alcuni dispositivi USB, come alcune unità disco Blu-ray esterne, richiedono molta energia per funzionare, quindi collegarli semplicemente alla porta USB di un laptop Windows 10 potrebbe non essere sufficiente per farli funzionare correttamente.

    Dispositivi come questo in genere dispongono di due cavi USB. Uno di questi deve essere collegato al computer per il trasferimento dei dati, mentre l'altro deve essere collegato a una presa di corrente con una porta USB o un altro dispositivo che può fungere da fonte di alimentazione.

    Un alimentatore USB o un hub USB possono essere un ottimo investimento. Sono disponibili in una varietà di fasce di prezzo e sono uno strumento molto utile da avere in casa per caricare i dispositivi senza dover utilizzare il laptop o il computer desktop.

  12. Verificare la compatibilità USB 3 e USB 2. La maggior parte dei dispositivi USB 3 può connettersi alle porte USB 2 su computer e tablet Windows 10, quindi la compatibilità non dovrebbe essere un problema per la maggior parte del tempo. Con l'avanzare della tecnologia, esiste la possibilità che un dispositivo USB 3 richieda una porta USB 3, quindi vale la pena controllare la confezione e il manuale di istruzioni per accertarsene.

    La maggior parte dei dispositivi USB 3 supporta la compatibilità USB 2, quindi molto raramente questa sarà la causa di problemi di connettività.

  13. Sostituisci il tuo dispositivo. Questa dovrebbe essere l'ultima risorsa, ma spesso può anche essere necessaria poiché a volte un dispositivo USB può essere semplicemente rotto. Fortunatamente, molte aziende ti invieranno una sostituzione gratuita per il tuo hardware difettoso se l'hai acquistato relativamente di recente e alcune potrebbero offrire servizi di riparazione gratuiti o scontati. Se non è disponibile una sostituzione gratuita o uno sconto, questa potrebbe essere l'occasione perfetta per eseguire l'upgrade alla versione più recente del dispositivo che devi sostituire.


Lascia un commento