Risoluzione dei problemi di Safari: caricamento lento delle pagine

Safari, insieme a quasi tutti gli altri browser, ora include il prefetching DNS, una funzione progettata per rendere la navigazione sul Web un'esperienza più rapida guardando tutti i collegamenti incorporati in una pagina Web e interrogando il server DNS per risolvere ogni collegamento al suo effettivo Indirizzo IP.

Quando il prefetching DNS funziona bene, quando selezioni un collegamento su un sito Web, il tuo browser conosce già l'indirizzo IP ed è pronto per caricare la pagina richiesta. Ciò significa tempi di risposta molto rapidi mentre ci si sposta da una pagina all'altra.

Allora, come può essere una cosa negativa? Bene, risulta che il prefetching DNS può avere alcuni svantaggi interessanti, anche se solo in condizioni specifiche. Sebbene la maggior parte dei browser ora abbia il prefetch DNS, ci concentreremo su Safari, poiché è il browser principale per Mac.

Quando Safari carica un sito Web, a volte la pagina viene visualizzata e sembra pronta per consentirti di esaminarne il contenuto. Ma quando provi a scorrere la pagina verso l'alto o verso il basso o a spostare il puntatore del mouse, ottieni un cursore che gira. Potresti notare che anche l'icona di aggiornamento del browser gira ancora. Tutto ciò indica che mentre la pagina è stata visualizzata correttamente, qualcosa impedisce al browser di rispondere alle tue esigenze.

Ci sono una serie di possibili colpevoli. La pagina potrebbe contenere errori, il server del sito potrebbe essere lento o una parte esterna al sito della pagina, ad esempio un servizio di annunci di terze parti, potrebbe essere inattiva. Questi tipi di problemi sono generalmente temporanei e probabilmente scompaiono in breve tempo, da pochi minuti a pochi giorni.

I problemi di precaricamento DNS funzionano in modo leggermente diverso. Di solito interessano lo stesso sito Web ogni volta che lo visiti per la prima volta in una sessione del browser Safari. Potresti visitare il sito la mattina presto e scoprire che è estremamente lento a rispondere. Torna un'ora dopo e va tutto bene. Il giorno successivo, lo stesso schema si ripete. La tua prima visita è lenta, molto lenta; qualsiasi visita successiva quel giorno va bene.


Cosa sta succedendo con il prefetching DNS?

Nel nostro esempio sopra, quando vai al sito web per prima cosa al mattino, Safari coglie l'occasione per inviare query DNS per ogni collegamento che vede sulla pagina. A seconda della pagina che stai caricando, potrebbero essere alcune query o potrebbero essere migliaia, soprattutto se si tratta di un sito Web che ha molti commenti degli utenti o stai visitando un forum di qualche tipo.

Il problema non è tanto che Safari invia tonnellate di query DNS, ma che alcuni router della rete domestica meno recenti non sono in grado di gestire il carico delle richieste o che il sistema DNS del tuo ISP è sottodimensionato per le richieste o una combinazione di entrambi.

Sono disponibili due semplici metodi per la risoluzione dei problemi e la risoluzione dei problemi di prestazioni di prelettura DNS. Ti guideremo attraverso entrambi i metodi.


Cambia il tuo provider di servizi DNS

Il primo metodo è cambiare il tuo provider di servizi DNS. Molte persone usano le impostazioni DNS che il loro ISP dice loro di usare, ma in generale puoi usare qualsiasi provider di servizi DNS tu voglia. Nella nostra esperienza, il servizio DNS del nostro ISP locale è piuttosto scadente. Cambiare fornitore di servizi è stata una buona mossa da parte nostra; potrebbe essere una buona mossa anche per te.

Puoi testare il tuo attuale provider DNS utilizzando le istruzioni in una guida in linea.

Se dopo aver verificato il tuo servizio DNS decidi di passare a uno diverso, la domanda ovvia è: quale? Puoi provare OpenDNS o Google Public DNS, due fornitori di servizi DNS popolari e gratuiti, ma se non ti dispiace fare un piccolo ritocco, puoi utilizzare una guida per testare vari fornitori di servizi DNS per vedere quale è il migliore per te.

Dopo aver scelto un provider DNS da utilizzare, puoi modificare le impostazioni DNS del tuo Mac.

Dopo essere passato a un altro provider DNS, esci da Safari. Riavvia Safari, quindi prova il sito Web che ti ha causato ripetuti problemi.

Se il sito si sta caricando correttamente ora e Safari rimane reattivo, è tutto a posto; il problema era con il provider DNS. Per essere doppiamente sicuro, prova a caricare di nuovo lo stesso sito Web dopo aver spento e riavviato il Mac. Se tutto funziona ancora, hai finito.

In caso contrario, il problema è probabilmente altrove. Puoi ripristinare le tue impostazioni DNS precedenti o semplicemente lasciare quelle nuove in posizione, soprattutto se sei passato a uno dei provider DNS che abbiamo suggerito sopra; entrambi funzionano molto bene.


Disabilita il prefetch DNS di Safari

Se i problemi persistono, puoi risolverli non visitando più il sito Web o disabilitando il prefetching DNS.

Sarebbe bello se il prefetch DNS fosse un'impostazione di preferenza in Safari. Sarebbe ancora più bello se potessi disabilitare il precaricamento sito per sito. Ma poiché nessuna di queste opzioni è attualmente disponibile, dovremo utilizzare un approccio diverso per disabilitare la funzione.

  1. Avvia Terminal, situato in / Applicazioni / Utility.

  2. Nella finestra Terminale che si apre, inserisci o copia / incolla il seguente comando:

    i valori predefiniti scrivono com.apple.safari WebKitDNSPrefetchingEnabl

  3. Stampa entrare or Reso.

  4. Puoi quindi uscire terminal.

Esci e riavvia Safari, quindi visita nuovamente il sito Web che causava i problemi. Dovrebbe funzionare bene ora. Il problema era probabilmente un vecchio router nella rete domestica. Se un giorno sostituisci il router o se il produttore del router offre un aggiornamento del firmware che risolve il problema, ti consigliamo di riattivare il prefetch del DNS. Ecco come.

  1. varo terminal.

  2. Nella finestra Terminale, inserisci il seguente comando:

    i valori predefiniti scrivono com.apple.safari WebKitDNSP

  3. Stampa entrare or Reso.

  4. Puoi quindi uscire terminal.

Questo è tutto; dovresti essere pronto. A lungo termine, di solito stai meglio con il prefetching DNS abilitato. Ma se visiti spesso un sito Web che presenta problemi, disattivare il prefetch DNS può rendere la visita quotidiana più piacevole.


Lascia un commento