Comando di coda Linux

comando di coda

Su sistemi operativi simili a Unix, il comando tail legge un file e ne genera l'ultima parte (la "coda").

Il comando tail può anche monitorare flussi di dati e aprire file, visualizzando nuove informazioni mentre vengono scritte. Ad esempio, è un modo utile per monitorare gli eventi più recenti in un registro di sistema in tempo reale.

Questo documento tratta la versione GNU / Linux di tail.

Descrizione

Per impostazione predefinita, tail stampa le ultime 10 righe di ciascun file sull'output standard. Se si specifica più di un file, ogni set di output ha il prefisso con un'intestazione che mostra il nome del file.

Se non viene specificato alcun file o se il file è un trattino ("-"), tail legge dall'input standard.

Sintassi

tail [{-c | --bytes =} num] [-f] [--follow [= {name | descriptor}]] [-F] [{-n | --lines =} num] [--max -unchanged-stats [= num]] [--pid = pid] [{-p | --quiet | --silent}] [--retry] [{-s | --sleep-intervallo =} num] [ {-v | --verbose}] [file ...]
coda - aiuto
coda --versione

Opzioni

Descrizione dell'opzione
-c [+] num, - byte = [+] num Emette gli ultimi numeri di byte di ciascun file. Puoi anche usare un segno più prima di num per produrre tutto a partire da byte num. Ad esempio, -c +1 stamperà tutto. Un suffisso moltiplicatore può essere utilizzato dopo num per specificare le unità: b (512), kB (1000), K (1024), MB (1000 * 1000), M (1024 * 1024 ), GB (1000 * 1000 * 1000), G (1024 * 1024 * 1024) e così via per T (terabyte), P (petabyte), E (exabyte), Z (zettabyte), Y (yottabyte).
-f,--follow [= {nome | descrittore}] Questa opzione farà sì che tail rimanga per sempre, controllando la presenza di nuovi dati alla fine dei file. Quando vengono visualizzati nuovi dati, questi verranno stampati.Se segui più di un file, verrà stampata un'intestazione per indicare quali dati del file vengono stampati.Se il file si restringe invece di crescere, tail ti farà sapere con un messaggio. si specifica il nome, il file con quel nome viene seguito, indipendentemente dal suo descrittore di file. Se si specifica il descrittore, viene seguito lo stesso file, anche se viene rinominato. Questo è il comportamento predefinito.
-F "Segui e riprova". Come usare --follow = name --retry.
-n num, - righe = num Emette le ultime linee numeriche, anziché quelle predefinite (10). Se metti un segno più prima di num, tail genererà tutte le linee che iniziano con quella linea. Ad esempio, -n +1 stamperà ogni riga.
--max-immutato-stats = num Se stai seguendo un file con -f o --follow = name, tail controlla continuamente il file per vedere se le sue dimensioni sono cambiate. Se la dimensione è cambiata, riapre il file e cerca nuovi dati da stampare. L'opzione --max-unchanged-stats riapre un file, anche se la sua dimensione non è cambiata, dopo ogni controllo numerico. Questa opzione è utile se il file potrebbe essere spontaneamente scollegato o rinominato, ad esempio quando i file di registro vengono ruotati automaticamente.
--pid = pid Se si segue con -f o --follow, terminare l'operazione dopo che il pid ID processo è morto.
-q, - quiet, - silent Non emettere mai intestazioni.
--retry Continua a provare ad aprire un file anche se è temporaneamente inaccessibile; utile con l'opzione --follow = name.
-s num, - intervallo di sonno = num Quando si segue con -f o --follow, dormire per circa num secondi tra i controlli dei file. Con --pid = pid, controlla il processo pid almeno una volta ogni num secondi.
-v, - verbose Stampa sempre le intestazioni.
--Aiuto Visualizza un messaggio di aiuto ed esce.
--versione Visualizza le informazioni sulla versione ed esce.

Esempi

tail myfile.txt

Emette le ultime 10 righe del file myfile.txt.

tail -n 100 myfile.txt

Emette le ultime 100 righe del file myfile.txt.

tail -f myfile.txt

Emette le ultime 10 righe di myfile.txt e monitora myfile.txt per gli aggiornamenti; tail continua quindi a produrre qualsiasi nuova riga aggiunta a myfile.txt.

Mancia: tail seguirà il file per sempre. Per fermarlo, premi CTRL + C.

tail -f access.log | grep 24.10.160.10

Questo è un utile esempio dell'uso di tail e grep per monitorare selettivamente un file di registro in tempo reale.

In questo comando, tail controlla il file access.log. Installa le ultime dieci righe di access.log e tutte le nuove righe aggiunte all'utilità grep. grep legge l'output dalla coda e produce solo quelle righe che contengono l'indirizzo IP 24.10.160.10.

Comandi correlati

cat - Visualizza il contenuto di un file.head - Visualizza le prime righe di un file.more - Visualizza il testo una schermata alla volta.pg - Sfoglia la pagina per pagina attraverso i file di testo.

Lascia un commento